• Menu
  • Menu
canyoning in Slovenia

Canyoning in Slovenia nella forra del Sušec

Canyoning in Slovenia, un’esperienza indimenticabile a tutta natura!

I risvegli, quelli belli…

Giuliano mi sveglia di soprassalto. “Canyoning in Slovenia?” Ma dove sono? Cosa sta dicendo? Deve essere un orario improbabile perché il mio cervello riesca a connettere. Un po’ alla volta intuisco che non è suonata la sveglia. Abbiamo appuntamento alle 7.40 e sono le 7.38!!!

Dopo un debole tentativo di dire “ormai è fatta, rimandiamo l’escursione”, riesco a mettermi costume e vestiti, senza neanche sapere cosa sto facendo. Faccio a malapena in tempo ad andare in bagno, ma non a lavarmi la faccia.

Tre minuti dopo, siamo in auto con una coppia austriaca e la nostra guida, che dà segni di esaltazione crescente man mano che ci avviciniamo alla meta. Io nel frattempo non sono ancora riuscita a stabilire un contatto con la realtà. Mi ritrovo a indossare una muta, delle scarpette in neoprene, un casco e delle protezioni sul dedrè!.

una settimana in Slovenia
Il bosco illuminato dalle prime luci del mattino.

Comincia l’avventura!

Parcheggiamo in una radura, lasciamo in macchina tutto quello che non può bagnarsi e ci incamminiamo in mezzo al bosco. “Just a few minutes” – “Solo qualche minuto” continua a dirci l’Amico Fritz, mentre si arrampica sul sentiero con l’agilità di uno stambecco.

Io invece mi rendo conto di avanzare con la leggiadria di un Omino Michelin. La muta e le protezioni mi appesantiscono, per non parlare delle scarpette da sub sui sassi appuntiti…una goduria! Ma faccio del mio meglio per tenere il passo. “Just a few minutes” diventano circa 30 minuti di salita.

Ho il fiatone e comincio a sudare freddo, ma in compenso inizio ad essere sveglia.

Arriviamo finalmente in cima alla salita, siamo già cotti ancor prima di iniziare, ma ora l’eccitazione comincia a farsi sentire. Siamo pronti per un’esperienza indimenticabile: sapevate che fare canyoning in Slovenia è una figata pazzesca???

Fermi tutti: ma cos’è il canyoning?

Il canyoning, in italiano “torrentismo“, è uno sport acquatico che consiste nell’esplorazione di torrenti e forre di montagna a piedi. Le forre altro non sono che le gole o canyon scavati dall’azione erosiva dell’acqua, che possono assumere forme e prospettive davvero suggestive.

canyoning in Slovenia

Il canyoning in Slovenia, più precisamente nella Valle dell’Isonzo, è una di quelle cose che vanno fatte almeno una volta nella vita!

A meno che non siate già esperti e autonomi, il canyoning va assolutamente praticato con una guida, senza la quale rischiereste quasi sicuramente di spezzarvi l’osso del collo o di finire in qualche buco nero per non riaffiorare mai più!

canyoning in Slovenia

Uno sport acquatico molto divertente, condotto in sicurezza da guide esperte

Ma non voglio terrorizzarvi! Non si tratta, infatti, di uno sport estremo ed è un’attività fattibile, in totale sicurezza, per chiunque goda di un buono stato di salute e sia un minimo sportivo. Va detto però che è sicuramente un’attività abbastanza faticosa e non ideale per chi non ama l’altezza e l’adrenalina.

Ciononostante pure Giuliano, che con le vertigini non ha esattamente un rapporto idilliaco, è riuscito a completare il percorso senza troppi indugi (ecco, magari qualche imprecazione in aramaico sì!) 🙂

canyoning in Slovenia
canyoning in Slovenia
canyoning in Slovenia
Giuliano sfida le vertigini!

Inoltre, è uno sport chiaramente adatto a chi è disposto ad ascoltare e seguire le indicazioni della guida, senza andare a cacciarsi nei guai per fare il fenomeno! Ma questo vale per qualsiasi genere di attività accompagnata!

canyoning in Slovenia
canyoning in Slovenia
Nel canyoning è fondamentale seguire con attenzione le indicazioni della guida per affrontare correttamente i salti senza farsi del male.

Il nostro simpaticissimo accompagnatore ci spiega che le limitazioni fisiche possono riguardare il peso, non superiore ai 120 kg, mentre per l’altezza dipende dalla profondità delle forre. In genere possono praticarlo anche ragazzini dai 10-12 anni in su, ma chiaramente si tratta di percorsi di livello facile, dove la profondità dell’acqua non supera mai i1,50 metri.

Con che attrezzatura si fa canyoning?

L’attrezzatura è sempre fornita dall’agenzia locale, che solitamente comprende nel prezzo anche il trasporto di andata e ritorno per il luogo dell’escursione. A proposito, noi ci siamo rivolti ad Aquatours Bovec e abbiamo prenotato direttamente tramite la reception del nostro camping. Più comodo di così!!!

canyoning in Slovenia


L’equipaggiamento è una sorta di mix “mare e monti” composto da:
  • muta e scarpette in neoprene, vista la temperatura “freschina” dell’acqua (oltre a tenervi caldo, vi aiuterà notevolmente a galleggiare);
  • caschetto, assolutamente obbligatorio se non volete contribuire a scolpire la forra con la vostra capoccia;
  • una sorta di protezione da aggiustare in vita, che vi aiuterà a scivolare meglio con il dedré nei tratti già levigati dall’azione erosiva dell’acqua;
  • action camera (consigliata ma non obbligatoria) per documentare tutte le vostre peripezie e le vostre facce prima di saltare da una roccia da qualche metro di altezza!

Canyoning nella forra del Sušec, diventare un tutt’uno con la natura circostante

La Forra del Sušec è uno dei luoghi più suggestivi dove fare canyoning in Slovenia. Si tratta di un vero e proprio parco giochi naturale, creato dall’acqua e caratterizzato da numerose cascatelle, tonfani e rocce con cui sbizzarrirsi.

canyoning in Slovenia
canyoning in Slovenia
canyoning in Slovenia
La Forra del Sušec è uno dei luoghi più suggestivi dove fare canyoning in Slovenia.

Iniziamo il nostro percorso, camminando nel torrente sui ciottoli scivolosi, tra piccole rapide e rocce lavorate ad arte dall’acqua. Dopo un primo tratto molto semplice, comincia il bello!

Ci arrampichiamo, ci lasciamo scivolare a testa in giù, ci tuffiamo nelle piscine naturali sorte tra una cascata e l’altra, osserviamo com’è fatta una cascata da dentro la cascata stessa.

canyoning in Slovenia
canyoning in Slovenia
canyoning in Slovenia
Foto scattate con GoPro Hero 5

Non riesco a descrivere a parole l’emozione di trovarsi un ambiente naturale così bello e incontaminato! Sembra di stare in un film, tipo Jurassic Park, ma per fortuna di dinosauri nessuna traccia!

L’escursione dura poco più di due ore, ma a noi il tempo sembra volare, nonostante la fatica! Andrei avanti così tutto il giorno, esplorando i meandri di questo paradiso terreste e giocando con i saltelli creati dai dislivelli tra un tonfano e l’altro.

Ma purtroppo, come tutte le cose belle, anche questa deve finire. Ce ne torniamo in campeggio, distrutti ma sorridenti. È stato talmente bello che ci rimane addosso una scarica di adrenalina per tutto il resto del giorno!

Una scarica di energia positiva che solo un’esperienza così intensa, a stretto contatto con una natura talmente bella da togliere il fiato, può regalare!

canyoning in Slovenia
Se ti è piaciuto questo post, condividilo con gli amici!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.